Nelle notti d’inverno

Nelle notti d’inverno tu stammi vicino
avvolgendomi piano mi trascini lontano
in un tempo di sguardi e di mille carezze
di parole ovattate di sogni e certezze.
Di minuscoli brividi e di spasmi profondi
di risate notturne di giochi e di pianti.
Eravamo due anime strette due mondi
abbracciati e felici eravamo più che semplici amanti
eravamo due amici.

Commenta